Un nuovo istante

L’ininterrotto cambiamento
Nel respiro delle viscere,
Tra tensioni e blocchi.

Mi trovo come un corpuscolo
Che scorre lungo le arterie
Entra e sbatacchia nelle vene,
A volte confuso da tossici nutrimenti
Altre rapido e chiaro
Con lo sguardo fermo verso l’orizzonte della pelle.

Sudando esco,
Bevendo entro.

Quanti gentili passeggiate
E quanti impegnativi canottaggi,
In questi fluttuanti, vasi comunicanti.

Sudare per cambiare
Sembra dire il detto protestante del maestro,
Anche se questo sudore,
Trasforma con il suo sale di netto
La fisiologia liquida
Di quest’idraulica universale.

Mi sento come l’assone di un neurone
Proteso verso
La connessione del prossimo impulso,
Impaziente di una nuova sinapsi
Di un nuovo in-carico
Di un nuovo istante…

image

Annunci

4 commenti

Se ti va, Lascia un Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...